Blog

Di nuovo le fiamme a Faragola

Ho saputo da poco che c’è stato un nuovo incendio a Faragola. Pare si tratti di sterpaglie, stoppie. Non ci sono stati altri danni alle strutture archeologiche già colpite dal tragico incendio di due anni fa. Solo danni al gabbiotto dell’impresa. 
Il cantiere peraltro è fermo da tempo e dopo due anni pochissimo è stato fatto, se si escludono due coperture ‘provvisorie’ nelle aree maggiormente danneggiate dal fuoco, la cenatio e le terme. I mosaici e i marmi danneggiati sono ancora sotto i teloni ‘provvisori’ sistemati due anni fa. Nel frattempo solo inutili polemiche, visite di vari personaggi che nulla hanno fatto. In compenso c’è stata la totale estromissione di chi il sito ha scavato, studiato e pubblicato. 
Non c’è pace per Faragola!
Questo nuovo incendio non sarà forse il segnale che in queste condizioni sarebbe meglio rimettere tutto sotto terra e attendere tempi migliori?
C’è ancora qualcuno che crede alla favola dell’incidente, del danno colposo? Cos’altro deve succedere perché si capisca che si tratta di veri e propri attentati da parte di chi non vuole che questo parco archeologico si realizzi? 
Ma c'è ancora da sperare che ci sia una reazione, che non ci sia per vinti, che si indaghi e si individui chi sta sabotando questo sito, che si riprendano i lavori e che si restituisca Faragola alla comunità locale, ai visitatori, agli studiosi e alla comunità scientifica internazionale.


<< Indietro

Ultimi post

Parasite-paradise

Ho visto il film Parasite, di recente vincitore a Cannes. Un film molto originale, per certi versi spiazzante, divertente e paradossale ma anche drammatico e...

Archeologia, riportiamo a casa il tesoro di Lucera: il crowdfunding per restituire alla comunità tre antiche teste

Tra il 1934 e il 1935, Renato Bartoccini, allora soprintendente alle Antichità della Puglia, condusse scavi nell'area della villa comunale di Lucera,...

«Per Palazzo d’Avalos il ministero pensa a un intervento concreto»

Parla l’archeologo Giuliano Volpe, ex presidente del Consiglio superiore dei Beni culturali fino allo scorso anno di Federico...

Giusto che l'Uomo Vitruviano vada a Parigi, ma non può essere il Tar a decidere

Il TAR del Veneto ha respinto il ricorso con il quale Italia Nostra chiedeva di bloccare il prestito al Louvre dell’Uomo Vitruviano di Leonardo...