Blog

I segreti del quaderno rosso

Mi piace leggere romanzi gialli, thriller. È bello scoprire nuovi autori. Non conoscevo Michel Bussi, che è l’autore di gialli più letti in Francia. Mi è stato consigliato da una amica che conosce bene i miei gusti, così ho preso a caso uno dei suoi libri, che mi è molto piaciuto. Pur usando una struttura narrativa alquanto complessa, inizialmente un po’ ostica e dispersiva, Bussi è narratore di primo livello, capace di descrivere molto bene persone e situazioni. Un romanzo per nulla banale, che affronta uno dei temi più drammatici dell’attualità (le migrazioni, le morti nel deserto e in mare, le speculazioni da parte di gente senza scrupoli, il ruolo, a volte ambiguo, delle organizzazioni non governative, le violenze, gli stupri, i problemi dell’inclusione, le assurdità della burocrazia e molto altro ancora) con durezza e delicatezza, dando un ritmo incalzante al racconto, che nel giro di pochi giorni insieme a due omicidi presenta, con vari flash back, vari momenti della vita della protagonista, Leyli Maal, donna maliana molto bella, e dei suoi tre figli, che desidera per sé e per loro un vita migliore in Francia. Credo che leggerò anche gli altri romanzi di Bussi. E/O si conferma casa editrice di qualità, capace di proporre autori e opere molto validi.
<< Indietro

Ultimi post

Beni culturali, la riforma-pasticcio di Bonisoli

È francamente un pasticcio. È difficile definire altrimenti questa ‘riforma’ chiaramente priva di una visione complessiva, con un...

Uomini, istituzioni, mercati. Studi di storia per Elio Lo Cascio


Oggi alla Sapienza a Roma è stato festeggiato un grande storico, un grande maestro, un caro amico, Elio Lo Cascio, con un libro in suo onore,...

La girandola dei dirigenti ai parchi archeologici in Sicilia

Ho appreso dai giornali la notizia della girandola dei dirigenti ai parchi archeologici dell’Isola, recentemente istituiti, per...

Museo Campano di Capua: merita molto di più!

Sono tornato dopo alcuni anni al Museo Campano di Capua. Museo ex provinciale, passato alla Regione Campania e riassegnato per la gestione alla Provincia. Un...