Blog

In difesa dell'ISIME

Lo sfratto dell'ISIME, Istituto storico italiano per il medio evo, da parte del Comune di Roma è a dir poco scandaloso. Non solo per le pretestuose motivazioni (necessità di spazi per l'archivio capitolino, mentre nello stesso palazzo storico ci sono spazi recentemente recuperati dallo stesso Comune e mai utilizzati e presunti debiti) ma anche e soprattutto per il pessimo segnale che si lancia: un istituto di ricerca storica, di antica tradizione e tuttora vitale, con la sua biblioteca, il suo archivio, le sue pubblicazioni, i suoi convegni e seminari, fondato nel 1883 e ospitato in quella sede dal 1923, viene sfrattato come un qualsiasi occupante abusivo. La storia non è qualcosa di inutile, di superfluo, oggi più che mai. E in particolare la storia del medioevo, che tanti straordinari studiosi hanno cercato di sottrarre finalmente a quella visione stereotipata di 'secoli bui'. Nomi illustri di storici hanno fatto e fanno tuttora la storia di questo Istituto.
Insopportabile è la retorica di chi non perde occasione di parlare di cultura e di 'bellezza' e poi smantella istituzioni culturali così importanti.
Mi auguro che la sindaca Raggi e'assessore alla cultura Bergamo rivedano tale decisione e che l'intero mondo della cultura e le varie istituzioni della tutela, della ricerca, della formazione facciano sentire la propria voce per evitare un così grande errore.

<< Indietro

Ultimi post

Cultura e turismo nella bozza del “Recovery Plan” del Governo

Qualche settimana fa avevamo sostenuto con forza l’esigenza di un Cultural Recovery Plan, cioè un piano capace di porre la cultura quale...

La Società Parchi Val di Cornia, un modello che deve continuare a essere tale

Seguo con grande preoccupazione la vicenda della Società Parchi Val di Cornia, che spero vivamente possa trovare una soluzione...

Grazie prof. Martin

Un'altra pessima notizia ciè appena giunta; Una grave perdita per il mondo della ricerca storica e della cultura: è scomparso Jean-Marie Martin....

Finalmente un punto di incontro tra cultura e università

La fine del difficilissimo 2020 ha visto la nascita di uno strumento, atteso da anni, che potrebbe consentire un felice incontro tra due...