Blog

Museo Campano di Capua: merita molto di più!

Sono tornato dopo alcuni anni al Museo Campano di Capua. Museo ex provinciale, passato alla Regione Campania e riassegnato per la gestione alla Provincia. Un museo straordinario, con una collezione assolutamente di altissimo livello. La sezione delle Matres matutae, che da sola merita un viaggio, sistemata in maniera decisamente migliore alcuni anni fa, è il cuore del museo: una collezione unica, commovente oltre che di grandissimo interesse storico e archeologico. La sezione archeologica storica, con la tradizionale disposizione per classi di materiali (i vasi figurati, i vasi a vernice nera, i metalli, le lucerne, le statuine, ecc) fa tenerezza nelle antiche vetrine-armadi, ma dice poco perché pur conservando giustamente l'esposizione 'storica' non è stata dotata di altri strumenti didattici (ovviamente le varie installazioni informatiche e multimediali sono spente e non funzionano). Notevole la pinacoteca con pezzi di assoluto rilievo. Per il resto il museo è sostanzialmente in stato di abbandono, con sale anche deprimenti per l'umidità, i muri scrostati, gli oggetti abbandonati. Nell'insieme il museo entusiasma per gli oggetti ma mette tristezza. Se non si mette mano ad una nuova forma di gestione (dal basso), con il coinvolgimento di professionisti dei BC (e anche con un'adeguata direzione scientifica), temo tempi veramente tristi per questo glorioso museo ex provinciale, collocato in un centro storico di pregio, con altri monumenti di notevole interesse, a due passi dall'Anfiteatro campano e dai monumenti di Capua romana e dalla Reggia di Caserta.
<< Indietro

Ultimi post

La Puglia rupestre ha un cuore medievale nascosto nella Lama d’Antico,

L’habitat rupestre rappresenta una delle peculiarità di lunga durata della Puglia, fortemente legata alle sue caratteristiche geomorfologiche, in...

Vieste, non solo mare negli insediamenti dell’antica Uria. Un tuffo nella storia

Vieste è la capitale pugliese del turismo. Negli scorsi anni ha raggiunto il record di due milioni di presenze. Quest’anno è ancora...

L’italia intera si mobilita a favore della salvaguardia del patrimonio culturale Sicilia. “Quod non fecerunt barbari, fecerunt Barberini”

 “Incredibile è stata la mobilitazione nazionale a favore della Sicilia e della salvaguardia del suo patrimonio”, questa la...

Viaggio nell’Italia virtuosa. Il primo miglio della via Appia

La via Appia - la strada che collegava Roma con Brindisi - è forse la più nota delle vie consolari romane. Da qualche anno è...