Blog

Nasce 'CartApulia'


Presentata la nuova versione della Carta dei Beni Culturali della Regione Puglia, ora "CartApulia" (http://www.cartapulia.it/). Un progetto partito oltre 10 anni fa, allora con il Piano Paesaggistico Territoriale Regionale, poi sviluppato ulteriormente. Ora è un sistema sempre più ricco e complesso che associa i siti culturali diffusi nella regione ai musei e ai luoghi della cultura e anche al patrimonio immateriale. Uno strumento di tutela e di pianificazione territoriale e anche ora uno strumento di valorizzazione del patrimonio culturale e di turismo culturale. Oltre 20.000 siti censiti, ora sono accessibili oltre 1.000 e man mano si procederà a rendere fruibile l'intero patrimonio di conoscenze. Un grandissimo risultato, frutto di un lavoro comune di tante persone e istituzioni, a partire dalle Università pugliesi, ma anche di società specializzate come ArcheoLogica e Ai2. Un grazie a Loredana Capone, a Aldo Patruno, a Silvia Pellegrini, a Antonella Panettieri, a Maria Assunta Apollonio, all'intero assessorato alla cultura per aver creduto in questo progetto che pone la Puglia all'avanguardia. Grazie al nostro gruppo unifg che da anni lavora alla Carta e in particolare a Roberto Goffredo e Valentino Romano. Mi piace ringraziare l'amica e collega Angela Barbanente, assessore al territorio e ai BC negli anni passati, che per prima volle dotare la Puglia di questo strumento.
<< Indietro

Ultimi post

Beni culturali, la riforma-pasticcio di Bonisoli

È francamente un pasticcio. È difficile definire altrimenti questa ‘riforma’ chiaramente priva di una visione complessiva, con un...

Uomini, istituzioni, mercati. Studi di storia per Elio Lo Cascio


Oggi alla Sapienza a Roma è stato festeggiato un grande storico, un grande maestro, un caro amico, Elio Lo Cascio, con un libro in suo onore,...

La girandola dei dirigenti ai parchi archeologici in Sicilia

Ho appreso dai giornali la notizia della girandola dei dirigenti ai parchi archeologici dell’Isola, recentemente istituiti, per...

Museo Campano di Capua: merita molto di più!

Sono tornato dopo alcuni anni al Museo Campano di Capua. Museo ex provinciale, passato alla Regione Campania e riassegnato per la gestione alla Provincia. Un...