Blog

Pina Belli, una combattente 'rompiscatole'

Oggi al funerale di Pina Belli nella splendida basilica di San Nicola a lei tanto cara con tanta gente, tanti amici, tanti colleghi, ho avuto il privilegio di offrire una piccola testimonianza di affetto e di stima, insieme ad altri, don Damiano Fonseca, il sindaco Antonio Decaro, i colleghi e amici Raffaella Cassano, Fabrizio Vona, Maurizio Triggiani, Luisa Derosa, la figlia Anna D’Elia. Tante sarebbero state le cose da dire nei pochi minuti a disposizione. Ho voluto ricordare il suo impegno di docente universitaria, la sua costruzione di strutture di ricerca e formazione, la sua generosità con gli studenti, soprattutto la sua lezione etica nel non chiudersi in asfissianti recinti disciplinari, nel rapporto con i pubblici, nella sua chiarezza e nel suo impegno nella comunicazione e divulgazione del patrimonio, nel rapporto tra studio del passato e impegno nel presente. Tra le tante altre cose che avrei voluto dire e che non ho potuto dire c’è che era combattiva, militante, attiva: era una rompiscatole! E questa era una delle cose che più mi piaceva di lei; è una caratteristica tipica di chi vuole fare e di chi sa fare e per questo ha dato fastidio ad alcuni mediocri tanto da esserne stata spesso osteggiata.
<< Indietro

Ultimi post

Dl Genova: Casini spiega perché è un condono edilizio, buttati via oltre 15 anni di tutela del paesaggio

Nel Decreto legge su Genova è stato inserito un quarto condono edilizio per Ischia che ha riflessi enormi sulla tutela del paesaggio nel nostro Paese. E...

Non si interrompa il ‘miracolo’ di san Gennaro!

L'avevo denominata 'Operazione San Gennaro' nel mio libro Un patrimonio italiano, nel quale illustro vari casi di buona gestione del patrimonio culturale....

La riunione

Stasera, in una sala deserta, ho visto un film davvero notevole, svedese (in lingua originale con sottotitoli), The reunion di Anna Odell (che è...

Poco spazio per la cultura nella manovra. Ministro Bonisoli, pretenda di più

Cosa è previsto nella Finanziaria per il patrimonio culturale? I dati certi disponibili sono ancora pochi e ovviamente bisognerà attendere il...