Blog

Segreti e bugie di Elena Ferrante

Ho letto a suo tempo con grande piacere la quadrilogia dell'amica geniale e ho trovato anche questo ultimo libro di Elena Ferrante molto bello, scritto magnificamente, soprattutto con dialoghi perfetti (anche se questa volta meno dialettali), con profonde descrizioni degli stati psicologici, dei tormenti adolescenziali e delle ipocrisie, menzogne e miserie degli adulti. Un racconto che ha ancora una volta Napoli come coprotagonista, anzi due Napoli, con i poli del Vomero e del Pascone, entrambe con le loro bellezze e brutture. Ma tutto appare doppio, anche i protagonisti, con intrecci di identità e di commistione nelle stesse persone di aspetti buoni e cattivi. Ferrante, chiunque sia, è veramente uno/a scrittore-rice notevole ed è un vero piacere leggere le sue pagine.
<< Indietro

Ultimi post

Viaggio nell’Italia virtuosa. Le maschere di Mamoiada, Sardegna

La seconda tappa del nostro viaggio nell’Italia virtuosa ci porta nella bella Sardegna, precisamente aMamoiada, un piccolo borgo del...

Viaggio nell’Italia virtuosa. Pulcherrima Res a Palermo

Nel corso degli anni il FAI ha maturato una straordinaria esperienza nella gestione del patrimonio culturale e ha acquisito un primato universalmente...

Un grande risultato per gli archeologi universitari

Ieri è stato un bel momento, quasi impensabile solo un paio di anni fa. Docenti di archeologia provenienti praticamente da tutte le università...

Il Museo della diversità

A Parigi per lavoro, in albergo nei pressi di Porte Dorée, ne approfitto per visitare un museo proprio accanto all'albergo, uno di quei musei 'minori'...