Blog

Ti mangio il cuore

Appena finita la visione di “Ti mangio il cuore” di Pippo Mezzapesa (di cui ho amato Il bene mio), in una sala gremita, alla presenza del regista e degli attori. Lo dico subito: è un gran bel film. Mezzapesa si conferma un ottimo regista, originale, attento alle storie della sua Puglia e del Sud, capace di affrontare temi profondi in maniera colta, sensibile, appassionata, senza mai edulcorare la realtà. Una storia difficile da raccontare senza cadere nei cliché, negli stereotipi, anche perché della quarta mafia si sa ancora poco (il film è basato su un libro inchiesta molto approfondito e su una sceneggiatura molto solida). Una mafia arcaica, dura, violenta, che ha dato vita a faide infinite basate sulla vendetta di sangue, sulla base di regole non scritte alle quali nessuno osa opporsi. Ho colto un aspetto epico nel film, quasi ispirato alla figura di Elena e alla guerra troiana, con uno sconto senza fine tra famiglie/patrie/clan. Meraviglioso il bianconero: scelta perfetta per rappresentare quel mondo. Un film certamente da non perdere. #mostradelcinemadivenezia #timangioilcuore #PippoMezzapesa
<< Indietro

Ultimi post

La stranezza

Visto “La stranezza” di Roberto Andò: film assolutamente delizioso, molto curato in tutti i dettagli, con un’ambientazione perfetta, una meravigliosa...

Colibrì

Visto Il colibrì della Archibugi: confesso che non mi ha affatto convinto. Non ho letto il libro di Veronesi e dubito che a questo punto lo leggerò, ma il...

A tavola con la cultura

“Con la cultura non si mangia”. Si è parecchio abusato di quest’espressione (che un po’ riecheggia l’oraziano Carmina non dant panem), attribuita...

Viaggio a Siponto

Per un giorno, sabato 8 ottobre, l’area archeologica di Siponto si è riempita di vita. La ricostruzione di una serie di attività tipiche di una città...