Blog

Ultras

Da quando c'è la reclusione forzata in casa abbiamo deciso di guardare ogni sera un bel film. Quello visto stasera è davvero un gran film, molto originale, girato benissimo, con attori prevalentemente non professionisti. Ultras, di un bravissimo Francesco Lettieri (con le musiche di Liberato), parla di Napoli, del rapporto morboso con la squadra, ma senza mai mostrare una partita o una scena di gioco, ma attraverso un club ultras, gli Apache. Un film che è quasi un'analisi etno-antropologica e psico-sociologica, sulle dinamiche del gruppo, sui leader, su scontri anche generazionali, sulla violenza, ma ricco anche di immagini belle, di 'tenerezze', solidarietà e di amicizia e anche di amore (nelle forme in cui è possibile in quel tipo di realtà). Un film con immagini di massa, con continui contatti, abbracci, baci, strette di mano, che in queste ore sembrano ornai appartenere ad un'altra epoca. Un film assolutamente da non perdere.
<< Indietro

Ultimi post

Viaggio nell’Italia virtuosa. La città romana di Suasa

Nella quarta tappa del viaggio nell’Italia virtuosa, Giuliano Volpe ci accompagna nel Parco Archeologico Regionale della città romana di Suasa: un...

Presentazione del Progetto di valorizzazione della Fortezza di Lucera

Recentemente è stato consegnato al Comune di Lucera il ‘Progetto di Valorizzazione della Fortezza Sveva-Angioina di Lucera’ elaborato a cura...

“Ripartire dalla cultura significa parlare del futuro del nostro Paese”

Le nostre interviste al tempo del coronavirus Giuliano Volpe è da febbraio 2020 Consigliere del Ministro Dario Franceschini...

Archeologia pubblica a Unibo

Mercoledì 13 maggio alle ore 17:00 discuterò con il caro amico e collega Andrea Augenti i contenuti del mio nuovo libro 'Archeologia pubblica....