Blog

Un patrimonio italiano a Pisa e la lettera di una studentessa

Bella presentazione di 'Un patrimonio italiano' a Pisa nella splendida Gipsoteca dell'Università, con molti studenti e colleghi. Un bel dibattito. E poi, a fine presentazione ricevo questa email da una studentessa, una di quelle lettere che fa piacere ricevere perché danno più senso al nostro impegno. La pubblico (anonima) con il consenso dell'autrice:
"Gentile professore,

Mi chiamo Irene e sono una studentessa dell'Università di Pisa, nello specifico della facoltà di Lettere, curriculum antico. Oggi ho seguito la sua conferenza e sentivo il bisogno di ringraziarla sia per la sua presenza sia per l'entusiasmo che le sue parole mi hanno trasmesso. Vedere la fiducia in noi ragazzi, vedere quanto i giovani si impegnino ogni giorno, vedere come gli insegnanti lavorino con passione per salvare e far conoscere la bellezza è stato più che stimolante e ha dato nuova linfa all'amore già incondizionato che provo per ogni forma di arte ed in generale di cultura.
Sperando di non essere sembrata banale o retorica e ringraziandola, distinti saluti."


<< Indietro

Ultimi post

CUN e CS BCP insieme per il patrimonio culturale

Stamane sono stato al CUN per una audizione e per parlare della collaborazione tra MIUR e MiBACT, su invito della presidente Carla Barbati, con il DG Educazione...

Alcune considerazioni sulla (triste) fine del progetto di coordinamento degli archeologi italiani

Rendo pubblica la nota inviata ai presidenti/refenenti delle varie associazioni che hanno partecopato per quasi due anni al tentativo di dar vita ad un...

Grazie a Saverio Russo

Saverio Russo in questi anni ha fatto un ottimo lavoro con la Fondazione dei Monti Uniti di Foggia: poche risorse investite con grande rigore etico e assoluta...

Un patrimonio italiano a Pisa e la lettera di una studentessa

Bella presentazione di 'Un patrimonio italiano' a Pisa nella splendida Gipsoteca dell'Università, con molti studenti e colleghi. Un bel dibattito. E poi,...