Blog

Un patrimonio italiano a Pisa e la lettera di una studentessa

Bella presentazione di 'Un patrimonio italiano' a Pisa nella splendida Gipsoteca dell'Università, con molti studenti e colleghi. Un bel dibattito. E poi, a fine presentazione ricevo questa email da una studentessa, una di quelle lettere che fa piacere ricevere perché danno più senso al nostro impegno. La pubblico (anonima) con il consenso dell'autrice:
"Gentile professore,

Mi chiamo Irene e sono una studentessa dell'Università di Pisa, nello specifico della facoltà di Lettere, curriculum antico. Oggi ho seguito la sua conferenza e sentivo il bisogno di ringraziarla sia per la sua presenza sia per l'entusiasmo che le sue parole mi hanno trasmesso. Vedere la fiducia in noi ragazzi, vedere quanto i giovani si impegnino ogni giorno, vedere come gli insegnanti lavorino con passione per salvare e far conoscere la bellezza è stato più che stimolante e ha dato nuova linfa all'amore già incondizionato che provo per ogni forma di arte ed in generale di cultura.
Sperando di non essere sembrata banale o retorica e ringraziandola, distinti saluti."


<< Indietro

Ultimi post

MOZIONE CSBCP PER UN MIGLIORE FUNZIONAMENTO DEI COMITATI SCIENTIFICI DEI MUSEI

Il Consiglio Superiore Beni Culturali e Paesaggistici nella riunione del 19 febbraio 2018 ha sviluppato una riflessione sul funzionamento dei Comitati...

Quasi giallo

Oggi ho presentato, sia pur rapidamente, 'Quasi giallo' di Enrico Giannichedda a TourismA. Un bel romanzo archeologico, che è al tempo stesso un giallo...

Un pensiero per un amico che non c'è più

Ho appena avuto la dolorosa notizia della scomparsa nella notte di un carissimo amico e un bravissimo collega, Donato Pastore, stroncato nel giro di poco...

Solidarietà al direttore del Museo Egizio Ch. Greco

Ecco cosa si minaccia! Si vorrebbe mandare via (ma in realtà non possono, ignorano anche che l'Egizio è gestito da una Fondazione e non dal...