Blog

Una tragica notizia: precipita un aereo e muore Sebastiano Tusa


Ho appreso solo ora la terribile notizia dell'aereo caduto con a bordo il mio amico e collega Sebastiano Tusa! Sono come tutti sconvolto. Conoscevo Sebastiano da tanto tempo anche per i comuni interessi per l'archeologia subacquea. Ma recentemente i nostri rapporti si erano stretti per la sua funzione di Assessore ai beni culturali. Mi aveva chiesto di restare nel Consiglio Regionale dei BC, dal quale avevo dato le dimissioni, e avevo accettato per stima nei suoi confronti. L'avevo incontrato recentemente a Palermo in occasione della riunione del Consiglio e per la presentazione del mio libro al Salinas, alla quale aveva voluto partecipare personalmente. L'avevo poi rivisto a Firenze a tourismA e infine sentito al telefono due giorni fa per organizzare la prossima riunione del Consiglio regionale a Siracusa il prossimo 15 settembre. Aveva infatti accolto il mio suggerimento a organizzare riunioni del Consiglio in varie sedi siciliane per affrontare temi specifici e per segnare un rapporto più stretto tra il Consiglio e l'assessorato e le diverse realtà locali.
Avevo apprezzato e sostenuto la sua scelta di essere assessore. Lui da sempre di sinistra aveva accettato l'invito del presidente Musumeci: non era una scelta opportunistica, ma la dimostrazione di un impegno per il patrimonio culturale, che prescinde dalle 'appartenenze politiche'. Un esempio di chi preferisce l'etica della responsabilità all'etica di principi. Era molto preso da questo suo nuovo impegno e l'ho visto fortemente desideroso di fare bene, di dare un senso al Consiglio Regionale BC e soprattutto di rilanciare tutto il settore dei BC in Sicilia.
Aveva affrontato con coraggio e grande forza e dignità una grave malattia ed eravamo tutti felici, amici e colleghi, di rivederlo come sempre carico di entusiasmo e di voglia di fare.
Sono profondamente addolorato. Perdiamo un grande archeologo e uno studioso impegnato anche nella politica dei beni culturali, un caro amico.


<< Indietro

Ultimi post

Bene Nostro. Il patrimonio culturale oltre la dicotomia pubblico-privato

L’Italia è un paese straordinario, riserva continuamente scoperte e anche sorprese imprevedibili. Il patrimonio culturale è diffuso in...

Un esperimento riuscito

Era un esperimento. Quello di organizzare a teatro, di domenica mattina, una conferenza di archeologia, insieme alla musica. Non era un esperimento facile, dal...

Favara, una 'fattoria' di belle azioni culturali

Era da tanto che volevo visitarla. Oggi finalmente ho potuto farlo, approfittando della mia nuova venuta a Agrigento, con le amiche Maria Serena Rizzo,...

Corigliano d’Otranto: una bella scoperta

Corigliano d’Otranto: una bella scoperta di un borgo salentino che non conoscevo, in occasione della festa del patrimonio culturale ‘Il bene...