Blog

'Ballando nel buio'

Finito di leggere 'Ballando nel buio' di Roberto Costantini, l'ultimo di una straordinaria quadrilogia noir con Michele Balisteri. Trama complessa, ancora una volta giocata su un doppio binario cronologico, questa volta tra il 1974 degli anni di piombo e delle stragi fasciste e il 1986, con il personaggio prima attivista di Ordine Nuovo, poi commissario. Camerati picchiatori, implicati nelle stragi, in affari loschi, trasformismi verso MSI e poi DC, un politico democristiano potente (molto simile ad un Andreotti), servizi segreti deviati, SID e CIA, e amori difficili, tragici. Un personaggio complesso, per certi aspetti insopportabile, ma molto ben riuscito. Una trama intricata, complessa, ma ricca di tensione e senza sfilacciamenti. Un bel libro. Ancora una volta Costantini, che nella vita fa un mestiere da dirigente universitario, si conferma un narratore d'eccezione.
<< Indietro

Ultimi post

La mia relazione al Seminario 'Quo vadis Archeologia?'

Per un’archeologia al futuro: globale, pubblica, partecipata (e anche un po’ più coraggiosa) Giuliano Volpe 1. La sfida che propone questo...

Buon lavoro ai nuovi funzionari MiBACT

In questi giorni prendono servizio nel MiBACT 129 archeologi. Un numero significativo, destinato a crescere ulteriormente. Insieme a 63 storici dell'arte. A...

'Ballando nel buio'

Finito di leggere 'Ballando nel buio' di Roberto Costantini, l'ultimo di una straordinaria quadrilogia noir con Michele Balisteri. Trama complessa, ancora una...

Ancora sui Bronzi

Leggo che dopo ben tre anni si torna a polemizzare sulla vicenda del mancato trasferimento dei Bronzi di Riace all'Expo di Milano e si dà...