Blog

Il nuovo indiana Jones

Visto il nuovo indiana Jones. Ovviamente ha elementi di analogia ma anche significative differenze con i precedenti quattro film, se non altro per l’età di Harrison Ford, che peraltro se la cava benissimo. Ci sono momenti di grande intensità e di azione, altri un po’ più lenti, altri ancora un po’ troppo sdolcinati. La costruzione della storia è però molto ben riuscita tra il passato della seconda guerra mondiale e gli anni ‘60 del ‘900 con il meccanismo di Anticitera (straordinario oggetto recuperato da un relitto , che si può ammirare ad Atene) a fare da collante. Interessante il tuffo nel passato (che forse ogni archeologo desidererebbe). Insomma un bel film, di una serie che ci ha accompagnato lungo tutta la nostra esperienza di studio e di lavoro come archeologi, inizialmente infastiditi dal perpetuare di stereotipi di mistero e avventura legati all’archeologia ma poi di fatto amando questo personaggio di fantasia che resta una delle creazioni più significative del cinema degli ultimi decenni.
<< Indietro

Ultimi post

Giuliano Volpe, prof archeologo candidato a Bari: “Una card per regalare biglietti di musei e concerti ai giovani in cambio del volontariato”

Giuliano Volpe, prof archeologo candidato a Bari: “Una card per regalare biglietti di musei e concerti ai giovani in cambio del...

Buona campagna elettorale a tutti/e

Stasera al Parco 2 Giugno saranno presentate le liste che sostengono la candidatura di Michele Laforgia. Ci sarò anch'io, che come tanti altri candidati...

La mia candidatura con "Laforgia sindaco"; ecco perché

Ho accettato di presentare la mia candidatura per il consiglio comunale di Bari nella lista “Laforgia sindaco”. L’ho fatto perché me...

Una campagna elettorale di idee e progetti, non di chiacchiere e polemiche

Una campagna elettorale, anche se breve, dovrebbe rappresentare un momento di riflessione e di progettazione collettiva del futuro, in questo caso del futuro...