Le proposte programmatiche di SEL e Nichi Vendola - Città colta e creativa


Città colta e creativa
Bari ha un grande e duffuso patrimonio culturale, spesso ancora poco noto, tutelato e valorizzato. Servono nuove formule per garantire una gestione adegata, capce di creare anche occasioni di lavoro qualificato. Serve soprattutto dar vita a una "comunita di patrimonio" dei baresi, che, asecondo i principi della Convenzione di Faro, asappiano dare vvalore alle varie componenti del patrimonio, sentico coe un bene di tutti, da valorizzare, tutelare e gestire.
Se vogliamo che il futuro non sia lasciato al caso o diventi un qualcosa di cui avere paura è necessario tornare a credere nel valore delle idee. Le idee sono la causa di tutto ciò che ci circonda e la cultura è la loro unione.

Ultimi post

Torna l'archeologia a Rai Radio3 con Andrea Augenti

Vite tra le rovine. I grandi protagonisti dell’archeologia Questo nuovo ciclo di trasmissioni dedicato all’archeologia porta in primo...

Mandare via Christian Greco crea un danno al Museo Egizio e a Torino

Sangiuliano ha cominciato a far trapelare il nome di Zahi Hawass alla presidenza della Fondazione. Una maniera indiretta per far fuori Greco, magari costretto a...

Giuliano Volpe, prof archeologo candidato a Bari: “Una card per regalare biglietti di musei e concerti ai giovani in cambio del volontariato”

Giuliano Volpe, prof archeologo candidato a Bari: “Una card per regalare biglietti di musei e concerti ai giovani in cambio del...

Buona campagna elettorale a tutti/e

Stasera al Parco 2 Giugno saranno presentate le liste che sostengono la candidatura di Michele Laforgia. Ci sarò anch'io, che come tanti altri candidati...