Blog

Finale a sorpresa

Visto 'Finale a sorpresa', film delizioso e intelligente, con tre attori bravissimi, una (Penelope Cruz) nella parte di una registra d'avanguardia, stravagante, puntigliosa al limite della crudeltà, due nella parte di attori impegnati nella preparazione di un film, nelle prove preliminari alle riprese: Antonio Banderas nella parte del bel divo strapagato e viziato, tutto fuoriserie, fidanzate belle e stupide, miti holliwoodiani, Oscar Martínez nella parte dell'attore impegnato, intellettuale, maestro di teatro. Uno più bravo dell'altro nella competizione, entrambi narcisisti ognuno a modo suo, egocentrici ed egoriferiti, in una gara che raggiunge l'odio reciproco, con una regista altrettanto innamorata della sua geniale creatività. Forse un po' eccessiva è la polarizzazione tipologica dei due attori e della regista, che quasi rappresentano dei topoi del dorato mondo del cinema .Un film sul e nel film una grande prova di recitazione (peccato non averlo visto in lingua originale, anche se i doppiatori sono bravissimi) con la messa in campo di tutte le infantili vanità (come il ritardo all'appuntamento per le prove), il machismo nel rivendicare i premi o la presunta e narcisistica purezza nel rifiutare premi che forse non si riceveranno mai, i tic, le manie, i riti per prepararsi alla recitazione. Un bel film insomma, che mi sento di consigliare.
<< Indietro

Ultimi post

Spiegate a Zahi Hawass che l’Egizio di Torino non è uno scalcagnato museo di provincia

È proprio sicuro il ministro Sangiuliano di cambiare l'attuale brillante gestione affidandosi all’archeologo egiziano che rappresenta...

Gli indesiderati

Sono tornato finalmente al cinema. In un periodo dell'anno che vede i cinema deserti. Certo non è facile in una sala non climatizzata, ma con il...

Torna l'archeologia a Rai Radio3 con Andrea Augenti

Vite tra le rovine. I grandi protagonisti dell’archeologia Questo nuovo ciclo di trasmissioni dedicato all’archeologia porta in primo...

Mandare via Christian Greco crea un danno al Museo Egizio e a Torino

Sangiuliano ha cominciato a far trapelare il nome di Zahi Hawass alla presidenza della Fondazione. Una maniera indiretta per far fuori Greco, magari costretto a...