Blog

Il male dappertutto

Altro film molto interessante, su Netflix: Le strade del male (il titolo originale rende ancora meglio: The Devil All the Time). Un film ambientato nell'America profonda, ultra cattolica e conservatrice del secondo dopoguerra, caratterizzata da perbenismo, ipocrisie, fanatismo religioso. Una sequenza di omicidi impressionante tutti più o meno legati a una fede malata, da chi si suicida, dopo aver sacrificato a Dio il cane del figlio, dopo la morte della moglie malata di cancro, perché Dio non ha esaudito le sue preghiere, al predicatore che ammazza la moglie mentre pregano in un bosco convinto di poterla resuscitare, dalla ragazza suicida perché incinta di un altro predicatore invasato, poi ammazzato dal fratellastro della suicida, che incontra, per aver chiesto l'autostop mentre è in fuga, una coppia di pervertiti con lui che fotografa amanti della moglie di volta in volta reclutati per strada e puntualmente ammazzati, fino all'assassinio del corrotto sceriffo. Un film cupo e ossessivo perfettamente riuscito, una favola noir, popolata da personaggi orrendi resi perfettamente dagli attori, sui mali dell’intolleranza, del fanatismo e dell’ignoranza.
<< Indietro

Ultimi post

Spiegate a Zahi Hawass che l’Egizio di Torino non è uno scalcagnato museo di provincia

È proprio sicuro il ministro Sangiuliano di cambiare l'attuale brillante gestione affidandosi all’archeologo egiziano che rappresenta...

Gli indesiderati

Sono tornato finalmente al cinema. In un periodo dell'anno che vede i cinema deserti. Certo non è facile in una sala non climatizzata, ma con il...

Torna l'archeologia a Rai Radio3 con Andrea Augenti

Vite tra le rovine. I grandi protagonisti dell’archeologia Questo nuovo ciclo di trasmissioni dedicato all’archeologia porta in primo...

Mandare via Christian Greco crea un danno al Museo Egizio e a Torino

Sangiuliano ha cominciato a far trapelare il nome di Zahi Hawass alla presidenza della Fondazione. Una maniera indiretta per far fuori Greco, magari costretto a...