Blog

Il paziente

Ho letto 'Il Paziente' di Juan Gómez-Jurado (pubblicato come gli altri volumi della serie da Fazi in Darkside). Avevo già letto e apprezzato altri tre volumi di Gómez-Jurado (Regina Rossa del 2021, Lupa Nera e Re Bianco del 2022), ma confesso di trovare questo il migliore della serie che vede la presenza inquietante di mister White, genio del male, nei precedenti volumi contrastato dalla poliziotta Antonia Scot, in questo dal dott. Evans, grande neurochirurgo incaricato di un intervento al cervello dell'uomo più potente del mondo ma sotto il ricatto di White, che ha rapito sua figlia, e da sua cognata Kate, agente dei servizi segreti. Thriller scritto (e tradotto) benissimo, avvincente, ricco di compi di scena, dal ritmo incalzante, che si fa fatica a lasciare, tanto che verrebbe voglia di leggere tutto d'un fiato le 400 pagine (cosa che più o meno ho fatto io, non riuscendo quasi ad addormentarmi preso com'ero dalla lettura). Non manca anche una buona dose di umorismo e di leggerezza intervallata a scene drammatiche e anche davvero noir. Un libro che consiglio vivamente agli appassionati di letteratura poliziesca.
<< Indietro

Ultimi post

Mandare via Christian Greco crea un danno al Museo Egizio e a Torino

Sangiuliano ha cominciato a far trapelare il nome di Zahi Hawass alla presidenza della Fondazione. Una maniera indiretta per far fuori Greco, magari costretto a...

Giuliano Volpe, prof archeologo candidato a Bari: “Una card per regalare biglietti di musei e concerti ai giovani in cambio del volontariato”

Giuliano Volpe, prof archeologo candidato a Bari: “Una card per regalare biglietti di musei e concerti ai giovani in cambio del...

Buona campagna elettorale a tutti/e

Stasera al Parco 2 Giugno saranno presentate le liste che sostengono la candidatura di Michele Laforgia. Ci sarò anch'io, che come tanti altri candidati...

La mia candidatura con "Laforgia sindaco"; ecco perché

Ho accettato di presentare la mia candidatura per il consiglio comunale di Bari nella lista “Laforgia sindaco”. L’ho fatto perché me...