Blog

Panic room e Fight Club

Non riesco a parlare di tutti i film visti in questo periodo, rigorosamente uno ogni sera in famiglia (una delle cose che rende questo momento un po' più accettabile), ma questi due, che non sono nuovissimi ma non avevo visto, mi fa piacere segnalarli, perché mi sono piaciuti parecchio (ammetto di amare parecchio il genere thriller): entrambi di David Fincher, un maestro del genere, entrambi girati benissimo e interpretati da attori super. 
Panic room, del 2002, con una bravissima Jodie Foster, ha un ritmo incalzante, mette ansia e coinvolge nelle vicende di Meg Altman e di sua figlia Sarah, la prima notte in una casa principesca a New York, nella quale entrano tre ladri convinti che la casa sia vuota per un colpo di molti milioni di dollari nascosti in una cassaforte blindata in una stanza blindata. Assolutamente perfetto nella tensione emotiva che procura fino alla fine. 
Il secondo è Fight Club, ancora precedente, del 1999, con un giovanissimo bravissimo Brad Pitt, un altrettanto bravo Eduard Norton e una perfetta, nella parte un po' sciroccata, Helena Bonham Carter. Storia di una persona qualunque, con un mestiere qualunque, a dir poco bipolare, che scopre il piacere di picchiare e di prenderle per stare bene, tanto da mettere su, con il suo coetaneo, doppio, Tyler Durden (Pitt) una rete di luoghi di ritrovo-palestre frequentate da persone normali in cerca di una identità trovata nella violenza gratuita, fino a formare un vero e proprio esercito di adepti adoranti e pronti a tutto. Una sorta di neo Arancia Meccanica, di grande qualità cinematografica e non priva di elementi di riflessione.
Unico appunto, se posso permettermi: i finali un po' sdolcinati di entrambi mi sono parsi incongrui con la violenza spesso gratuita dominante nelle due opere. 
Ma li consiglio entrambi certamente.

<< Indietro

Ultimi post

Senza fine

Concludo la mia esperienza 2021 alla nostra di Venezia (non senza problemi come accreditato per prenotare i film da vedere!) con un dicufilm leggero, piacevole,...

El otro Tom

ltro film con la storia di una mamma e di un figlio, ambientata negli Stati Uniti ispanici: El otro Tom, con la regia di Rodrigo Plá, Laura Santullo. Una...

Mama ya doma

A mio parere un gran film, Mama ya doma (mamma sono a casa), film russo di Vladimir Bitokov con una straordinaria Kseniya Rappoport (meriterebbe un premio!)...

Ma nuit

Film molto francese, Ma Nuit, di Antoinette Boulat con la brava Lou Lampros, nella parte di Marion, una ragazza bella e tristissima, con una famiglia scassata,...