Blog

Terra Alta

Finito di leggere 'Terra Alta' di Javier Cercas, regalatomi da amici che sanno della mia passione per i gialli-polizieschi. Un bel libro, molto particolare, non il classico poliziesco (e non perché non ci siano un omicidio anche molto cruento e una indagine), perché la vicenda di Melchor, il poliziotto trasferito in Terra Alta, regione tranquilla dove non succede mai nulla della Catalogna per proteggerlo da possibili ritorsioni di islamisti dopo che lui ha ammazzato alcuni terroristi, è molto complessa, da ragazzo di strada figlio di una prostituta, finito in prigione dove scopre la lettura dei romanzi dell'800 e in particolare 'I Miserabili' e poi divenuto poliziotto. Il romanzo di Victor Hugo è per certi aspetti un altro protagonista del romanzo di Cercas, che fa riflettere molto sul rapporto tra giustizia e ingiustizia, sulla giustizia che può essere ingiusta. Un bel libro, giustamente premiato con il premio Planeta.
<< Indietro

Ultimi post

Spiegate a Zahi Hawass che l’Egizio di Torino non è uno scalcagnato museo di provincia

È proprio sicuro il ministro Sangiuliano di cambiare l'attuale brillante gestione affidandosi all’archeologo egiziano che rappresenta...

Gli indesiderati

Sono tornato finalmente al cinema. In un periodo dell'anno che vede i cinema deserti. Certo non è facile in una sala non climatizzata, ma con il...

Torna l'archeologia a Rai Radio3 con Andrea Augenti

Vite tra le rovine. I grandi protagonisti dell’archeologia Questo nuovo ciclo di trasmissioni dedicato all’archeologia porta in primo...

Mandare via Christian Greco crea un danno al Museo Egizio e a Torino

Sangiuliano ha cominciato a far trapelare il nome di Zahi Hawass alla presidenza della Fondazione. Una maniera indiretta per far fuori Greco, magari costretto a...