Blog

Archeologia pubblica ad Agrigento: molte idee, un po' di fiducia in più

Si è chiuso ieri sera il convegno di archeologia pubblica di Agrigento: due giornate intense e utilissime, due giornate di relazioni ottime, di scoperta di realtà nelle quali si svolgono eccellenti attività di valorizzazione, di didattica, di coinvolgimento dei cittadini  (come il Parco della Valle dei Templi), di interventi di giovani archeologi di alto profilo professionale giustamente preoccupati e 'arrabbiati', di confronto sugli aspetti positivi e su quelli negativi dei modelli organizzativi adottati in Sicilia e nel resto d'Italia, di conoscenza di alcune importanti esperienze straniere, dalla Grecia alla Spagna all'Inghilterra; due giornate con molte ore di dibattito sulle relazioni (come non mi capitava da moltissimi anni); due giornate concluse anche con l'approvazione di un appello ai ministri Massimo Bray e Maria Chiara Carrozza e all'assessore regionale Mariarita Sgarlata; due giornate che ridanno fiducia sull'esistenza diffusa (ma ancora poco evidente) di tanti innovatori nel mondo dell'archeologia e dei beni culturali in Italia.
<< Indietro

Ultimi post

Sindaci e politiche culturali

Anche per dimostrare che non ho pregiudizi e che sono sempre pronto ad apprezzare posizioni e proposte anche di chi la pensa molto diversamente (anche di chi si...

Grazie!

Molte centinaia di messaggi su Fb oltre a numerosissimi messaggi su wapp, sms, messenger, telefonate. Vi ringrazio molto. Siete stati in tanti a manifestarmi...

La scomparsa di Luigi Ambrosi, una vita per l'università

Ho saputo ora della scomparsa del prof. Luigi Ambrosi. E' stato Rettore dell'Università di Bari (il mio diploma di laurea porta la sua firma) e poi ha...

Alessandro Delpriori, I rischi della ricostruzione. Quando l’uomo può fare più danni della natura.

Dal sindaco di Matelica, Alessandro Delpriori, storico dell'arte, ricevo e volentieri pubblico:
In tanti, tantissimi, chiedono a che punto sta la...