Blog

Scrivere nell'ombra

Altro film carino: Wife, vivere nell'ombra, con due ottimi attori protagonisti, Jonathan Pryce (nel ruolo di Joe Castleman, scrittore che vince il Nobel per la letteratura) e una sublime Glenn Close nel ruolo di sua moglie Joan. Nella realtà chi ha un vero talento per la scrittura è lei, prima giovane promettente studentessa che si innamora del suo professore di letteratura, poi sua moglie e suo gost writer, quando si convince che una donna scrittrice non avrebbe mai avuto successo nell'America degli anni 50-60. Non è solo un film sulla discriminazione femminile e sull'emancipazione (cosa che potrebbe essere quasi scontata), ma anche sull'amore, sul rapporto simbiotico tra i due attraverso la scrittura, sull'ambizione, diversa tra marito e moglie ma in entrambi forte, in lui per un narcisistico desiderio di emergere accompagnato da una sostanziale debolezza, in lei nel bisogno di scrivere e die essere letta anche per il tramite di un altro. Un film piacevole che merita di essere visto.
<< Indietro

Ultimi post

Autonomie regionali e la tutela del patrimonio culturale

«La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della...

IL BENE E’ NOSTRO … PERCHE’ SIA DI TUTTI LA GESTIONE DAL BASSO DEL PATRIMONIO CULTURALE APPUNTAMENTO. A FIRENZE

A Firenze, sabato 23 febbraio, nell’ambito di TourismA 2019 Il  Salone dell’archeologia e del turismo culturale, si riuniranno per la prima...

Prin, si riparte

Bel risultato dell'archeologia Unifg. Ben due PRIN (Progetti di rilevante interesse nazionale) vinti come unità locale, uno, con il mio coordinamento,...

Facciamo Storia per favore! Un "manifesto" per ripartire

È già trascorso un anno dalla scomparsa di Raffaele Licinio, ultimo esponente di rilievo della gloriosa scuola storica medievistica barese, ormai...