Blog

The dig

Ho visto anch'io il film Netflix The dig (e non potevo non farlo!), che racconta una delle più straordinarie scoperte archeologiche, quella della nave-sepoltura di Sutton Hoo, cuore di un vasto cimitero anglosassone del VI-VII secolo. Scavo nato quasi per caso per iniziativa di Edith Pretty, ricca proprietaria terriera appassionata di archeologia, che affidò lo scavo a un archeologo professionista ma non accademico, Basil Brown, al quale poi si aggiunse (quasi estromettendolo dallo scavo) un équipe dell'Office of Works e del British Museum diretta da Charles Phillips, con altri importanti archeologici come W.F. Grimes e O.G.S. Crawford, Stuart e Peggy Piggot. A chi volesse avere informazioni su questo scavo e sulle successive indagini più sistematiche condotte poi dal grande archeologo Martin Carver negli anni Ottanta-inizi Novanta può leggere le belle pagine del libro di Andrea Augenti, Scavare nel passato (Carocci), che proprio il celebre elmo di Sutton Hoo ha in copertina. Bella l'ambientazione, anche nel descrivere il contesto sociale e storico dell'Inghilterra in procinto di entrare in guerra. Ben riuscito il diverso modo di operare (pochi archeologi, rigidamente in giacca e cravatta) rispetto a oggi, ma già allora con grande rigore scientifico e tecnico-metodologico. Il film è solo un po' troppo lento e il doppiaggio non è il massimo. Ma merita di essere visto, e non solo dagli archeologi.
<< Indietro

Ultimi post

Scompare un grande storico dell'arte antica

Oggi è scomparso Paolo Moreno, grande storico dell'arte antica, per molti anni professore all'Università di Bari, poi a Roma Tre. Intere...

Taranto e l'archeologia urbana una scommessa da vincere

Tra i tanti meriti di Francesco D’Andria, da sempre voce libera e critica, una vita dedicata all’archeologia, tra la formazione di intere...

I miei progetti per Pompei

A procedura ormai conclusa, ritengo utile e doveroso rendere pubblica, senza alcun intento polemico, ma solo per trasparenza e cone contributo propositivo, la...

Per un'archeologia davvero pubblica

Maurizio Triggiani su La Repubblica Bari di oggi. Esattamente un anno fa lo presentavano a Firenze tourismA nel quadro del Convegno di Archeologia...