Blog

Scarpe rosse

Non è stata una buona idea vedere un film lentissimo, con pochi dialoghi e pochissimo movimento alle 14:30! Si tratta di ZAPATOS ROJOS di Carlos Eichelmann Kaiser, una produzione messicana italiana. Storia tristissima di un padre, un contadino di una zona interna del Messico, che a stento sopravvive con i magri raccolti, che ha la notizia della morte di sua figlia, assassinata, a Città del Messico. Il lungo viaggio e il rapporto problematico con una città violenta e con la burocrazia viene addolcito dall’incontro di una ragazza, una prostituta, che lo aiuta nella ricerca, riconoscendo nel vecchio contadino suo padre morto a causa sua. Due vicende tristissime che si incontrano. Per fortuna le poltrone non erano comodissime e ho potuto vedere tutto il film è anche apprezzarne alcune indubbie qualità #mostradelcinemadivenezia #zapatosrojos
<< Indietro

Ultimi post

Buona campagna elettorale a tutti/e

Stasera al Parco 2 Giugno saranno presentate le liste che sostengono la candidatura di Michele Laforgia. Ci sarò anch'io, che come tanti altri candidati...

La mia candidatura con "Laforgia sindaco"; ecco perché

Ho accettato di presentare la mia candidatura per il consiglio comunale di Bari nella lista “Laforgia sindaco”. L’ho fatto perché me...

Una campagna elettorale di idee e progetti, non di chiacchiere e polemiche

Una campagna elettorale, anche se breve, dovrebbe rappresentare un momento di riflessione e di progettazione collettiva del futuro, in questo caso del futuro...

La zone d'interesse

Visto “La zona d’interesse”, film di Jonathan Glazer, duro e doloroso come un pugno nello stomaco ripetuto continuamente con colpi ritmici,...