Blog

Il bene nostro alla Laterza di Bari


Presentare un libro alla Libreria Laterza e sempre unacesperienza esaltante. Solo chi sa cosa ha significato e significa questa libreria storica eppure così moderna per intere generazioni di baresi e pugliesi potrà capire pienamente. Farlo poi nell’ambito dei Mercoledì con la Storia, inventati da Raffaele Licinio e dagli amici dell’associazione del Centro Studi Normanno-Svevi, attribuisce alla serata un valore maggiore. Vedere poi tra il pubblico tanti amici e colleghi delle Università di Bari e di Foggia, della casa editrice Edipuglia e di tante altre istituzioni culturali, insieme a tante altre persone, è un grande piacere. Grazie in particolare a Maria Laterza, anima della libreria e grande animatrice culturale, a Francesco Violante che per la seconda volta presenta questo libro, a Paolo Ponzio, che mi ha stimolato travolgendomi di domande, osservazioni e suggestioni, ai tanti intervenuti che hanno posto domande e che hanno seguito con interesse oltre due ore di dibattito. Luogo, persone, intelligenze, passioni e sensibilità che sono un vero ‘bene nostro’!
<< Indietro

Ultimi post

Parasite-paradise

Ho visto il film Parasite, di recente vincitore a Cannes. Un film molto originale, per certi versi spiazzante, divertente e paradossale ma anche drammatico e...

Archeologia, riportiamo a casa il tesoro di Lucera: il crowdfunding per restituire alla comunità tre antiche teste

Tra il 1934 e il 1935, Renato Bartoccini, allora soprintendente alle Antichità della Puglia, condusse scavi nell'area della villa comunale di Lucera,...

«Per Palazzo d’Avalos il ministero pensa a un intervento concreto»

Parla l’archeologo Giuliano Volpe, ex presidente del Consiglio superiore dei Beni culturali fino allo scorso anno di Federico...

Giusto che l'Uomo Vitruviano vada a Parigi, ma non può essere il Tar a decidere

Il TAR del Veneto ha respinto il ricorso con il quale Italia Nostra chiedeva di bloccare il prestito al Louvre dell’Uomo Vitruviano di Leonardo...